Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Questo sito fa uso di cookie, i cookie consentono una gamma di funzionalità che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito, verrà accettato l'uso dei cookie in conformità con le nostre linee guida. Per saperne di più clicca qui.

Eventi

<Indietro
16/05/2019 dalle 14:30 alle 17:30
Bergamo

Nuove metodologie per la formazione efficace in materia di salute e sicurezza

break formativi e la comprensione della lingua italiana da parte di stranieri

Sede evento

Confindustria Bergamo
Sala Giunta - Via Camozzi, 64
24121 Bergamo

Destinatari

Imprese associate

Descrizione dei contenuti e delle finalità

La commissione Nazionale Salute e Sicurezza, Federmeccanica Assistal, Fim-Cisl, Fiom-CGIL, UILM, al fine di dare attuazione alle previsioni del CCNL metalmeccanici del 26 novembre 2016 ha adottato un’interessante linea guida per favorire la sperimentazione dei break formativi per i lavoratori in materia di sicurezza; Confindustria Bergamo, in collaborazione con il CIS  del Centro Competenza Lingue (CCL) dell'Università degli studi di Bergamo, ha elaborato una metodologia per la verifica del grado di comprensione della lingua italiana da parte degli stranieri, quale valutazione preliminare alla formazione in materia di salute e sicurezza.

Vista l’importanza di tali strumenti per una formazione efficace ed effettiva, anche on the job, l’Organismo Paritetico Provinciale di Confindustria Bergamo CGIL CISL e UIL, ha fornito il suo avallo ritenendo opportuna la diffusione in tutti i settori merceologici, compatibilmente con l’organizzazione del lavoro.

La formazione in aula ha dunque fatto il suo tempo?

Per approfondire l'argomento, Confindustria Bergamo organizza questo incontro informativo.

Interverranno:

  • Olivo Foglieni - Vice Presidente Confindustria Bergamo con delega ad Ambiente, Sicurezza e Infrastrutture
  • Rappresentanti sindacali - Organismo Paritetico Provinciale Confindustria Bergamo CGIL CISL e UIL
  • Gabriele Zeppa – Responsabile sede di Saronno e Responsabile Area Sicurezza sul Lavoro Unione Industriali di Varese
  • Valentina Marazzi - Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione  LU-VE SPA
  • Luisa Fumagalli – CIS- Università degli Studi di Bergamo
  • Daniela Rota – Servizio Stranieri Confindustria Bergamo

Ai dipendenti delle aziende associate a Confindustria Bergamo verranno riconosciuti 2 crediti formativi gratuiti per l’aggiornamento RSPP/ASPP, validi anche, ai sensi dell’Allegato III dell’Accordo 07/07/2016, per Dirigenti, Preposti, Lavoratori, CSP/CSE, formatori per la sicurezza e DL, nonché 2 ore di aggiornamento per RLS.

Modalità di iscrizione

Per poter partecipare è necessario confermare la propria presenza effettuando l'iscrizione on line sul sito di Confindustria Bergamo.

#Lombardia2030

#Lombardia2030 è il Piano strategico di Confindustria Lombardia. Presentato nel dicembre 2015, ha proposto una visione di lungo periodo con l’obiettivo di agire sulle determinanti della competitività per garantire sviluppo e prosperità diffusa, partendo dal presupposto che la competitività delle imprese non è disgiungibile dalla crescita dei territori e della società in cui queste operano. Il lavoro svolto sui driver di competitività indicati in #Lombardia2030 ha portato alla nascita dei seguenti progetti strategici:

World Manufacturing Forum

Digital Innovation Hub Lombardia

Cluster

Capitale Umano

Progetto Europa

Progetto Credito

Confidi Systema

Lombardia2030

Dove siamo
Via Pantano 9 - Palazzo Gio Ponti, 20122 Milano
Tel. 02/58370800
segreteria@confindustria.lombardia.it


© 2000 - 2020 CONFINDUSTRIA Lombardia. Tutti i diritti riservati.