Enterprise Europe Network

Progetto Simpler

Accordo Quadro di collaborazione Confindustria Lombardia/Banche

Il 4 marzo 2019 Confindustria Lombardia ha sottoscritto l’accordo quadro di collaborazione con i cinque principali istituti di credito della nostra regione Banco BPM, BNL Gruppo BNP Paribas, Intesa Sanpaolo, UBI Banca e UniCredit

Alla conferenza stampa di presentazione e sigla dell’accordo sono intervenuti Stefano Barrese, Responsabile Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, Andrea Munari, AD BNL e Responsabile Gruppo BNP Paribas in Italia, Victor Massiah, CEO di UBI Banca, Luca Manzoni, Responsabile Corporate Banco BPM, Giovanni Solaroli, Direttore regionale Lombardia di UniCredit e il Presidente di Confindustria Lombardia Marco Bonometti.

L’Accordo prevede di attivare una collaborazione per favorire l’accesso delle PMI lombarde, a strumenti di finanziamento bancari dedicati agli investimenti e al circolante, riconoscendo i temi del sostegno delle filiere produttive e dell’internazionalizzazione quali elementi su cui concentrare l’attenzione per favorire gli investimenti.

Marco Bonometti, nel presentare l’accordo, ha dichiarato: “Per supportare la competitività delle PMI lombarde in questa fase economica delicata, Confindustria Lombardia ha attivato il Progetto Credito regionale che, mettendo insieme il sistema confindustriale lombardo e i cinque principali istituti di credito, vuole favorire l’accesso al credito anche di quelle imprese che, pur partecipando al successo di filiere ad alto potenziale, hanno un basso rating finanziario”.

L’Accordo quadro regionale di collaborazione, finalizzato alla promozione degli investimenti delle PMI lombarde attraverso le Associazioni territoriali di Confindustria Lombardia e le articolazioni delle banche nei diversi territori, prevede che vengano definite con apposite convenzioni con ogni singola banca:

-  strumenti più idonei per favorire e sostenere gli investimenti delle PMI, con particolare attenzione alla valorizzazione della loro appartenenza a filiere di imprese champion e del loro portafoglio crediti quali elementi per migliorare le condizioni di accesso ai finanziamenti;

-   iniziative congiunte di declinazione e attuazione concreta dell’Accordo sul territorio, con l’obiettivo di sensibilizzare le imprese associate sulle opportunità offerte dai prodotti che saranno insieme individuati, nel rispetto della vigente disciplina normativa e regolamentare in materia.

 

 

 

Allegati

190304 Accordo CFL - Istituti di credito con loghi firmato.pdf

10:00 Incontro Svizzera