Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Questo sito fa uso di cookie, i cookie consentono una gamma di funzionalità che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito, verrà accettato l'uso dei cookie in conformità con le nostre linee guida. Per saperne di più clicca qui.

SME Fund: 20 milioni di euro per aiutare le PMI europee a tutelare la proprietà intellettuale

Si informa che lo European Union Intellectual Property Office – EUIPO ha annunciato l’iniziativa SME Fund, un fondo a sostegno delle piccole e medie imprese europee per agevolare la tutela dei diritti di proprietà intellettuale. La dotazione finanziaria del fondo è di 20 milioni di euro.

Le PMI europee potranno richiedere rimborsi parziali per due tipologie di servizi: pre-diagnosi della proprietà intellettuale (IP scan) e domande di marchio e di disegno o modello a livello nazionale e dell’UE fino a un massimo di 1.500 euro.

I servizi di pre-diagnosi della PI di questo programma sono disponibili solo attraverso gli uffici di PI nazionali e regionali dell’UE partecipanti. L’IP scan può aiutare l’azienda a decidere quali diritti di proprietà intellettuale richiedere, in che modo sviluppare un portafoglio di PI se si hanno già dei diritti registrati e come pianificare una strategia futura. Al momento l’ufficio di PI dell’Italia non fornisce il servizio, ma è comunque possibile consultare l’elenco dei paesi aderenti cliccando qui.

Per ciò che concerne la seconda tipologia di servizio, le PMI europee possono richiedere un rimborso del 50 % sulle tasse di base per le domande di marchio, disegno o modello a livello nazionale e dell’UE.

È possibile fare domanda per il fondo per le PMI solo durante le cinque finestre designate nel 2021: l’EUIPO non considererà le domande pervenute al di fuori di tali finestre.

Per consultare l’invito a presentare proposte, le procedure e il calendario, cliccare qui.

Per maggiori informazioni sulla notizia, cliccare qui.

#Lombardia2030

#Lombardia2030 è il Piano strategico di Confindustria Lombardia. Presentato nel dicembre 2015, ha proposto una visione di lungo periodo con l’obiettivo di agire sulle determinanti della competitività per garantire sviluppo e prosperità diffusa, partendo dal presupposto che la competitività delle imprese non è disgiungibile dalla crescita dei territori e della società in cui queste operano. Il lavoro svolto sui driver di competitività indicati in #Lombardia2030 ha portato alla nascita dei seguenti progetti strategici:

World Manufacturing Forum

Digital Innovation Hub Lombardia

Cluster

Capitale Umano

Progetto Europa

Progetto Credito

Confidi Systema

Lombardia2030

Dove siamo
Via Pantano 9 - Palazzo Gio Ponti, 20122 Milano
Tel. 02/58370800
segreteria@confindustria.lombardia.it


© 2000 - 2021 CONFINDUSTRIA Lombardia. Tutti i diritti riservati.