Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Questo sito fa uso di cookie, i cookie consentono una gamma di funzionalità che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito, verrà accettato l'uso dei cookie in conformità con le nostre linee guida. Per saperne di più clicca qui.

Siglato accordo UE-Cina sulla protezione delle Indicazioni Geografiche

L’Unione Europea e la Cina hanno siglato oggi un accordo bilaterale in tema di protezione delle indicazioni geografiche. Nello specifico, l’accordo fornirà protezione a 100 Indicazioni Geografiche europee (IG) in Cina e analogamente 100 IG cinesi troveranno protezione in UE.

L’accordo – che era stato concluso a novembre 2019 – tutela IG europee come Cava, Champagne, Feta, Porto, Prosciutto di Parma e IG cinesi quali la Pixian Bean Paste, l’Anji White Tea e il Panjin Rice. In  particolare, tra i prodotti lombardi figurano l’Asiago, la Bresaola della Valtellina, il Taleggio, il Gorgonzola e il Franciacorta.

Il mercato cinese è di forte interesse per l’UE, in quanto la Cina è un importante partner commerciale: si pensi che nel 2019 è stata la terza destinazione dei prodotti agroalimentari dell'UE, raggiungendo quota 14,5 miliardi di euro. La Cina è anche la seconda destinazione delle esportazioni dell'UE di prodotti protetti come indicazioni geografiche, dal momento che rappresenta il 9% in valore, includendo vini, prodotti agroalimentari e bevande spiritose.

L’iter legislativo prevede che dopo la firma dell'accordo e l'approvazione del Parlamento europeo, esso verrà ufficialmente adottato dal Consiglio: l’entrata in vigore è prevista indicativamente per l’inizio del 2021.

Bisogna inoltre notare come entro quattro anni dalla sua entrata in vigore, il campo di applicazione dell'accordo si dovrebbe espandersi ulteriormente fino a coprire ulteriori 175 nomi di IG da entrambe le parti. Questi nomi saranno sottoposti ad analoga procedura di approvazione dei 100 nomi già coperti dall'accordo.

In calce alla news è possibile scaricare  l’elenco completo delle IG europee protette in Cina dall’accordo.

Per maggiori informazioni sulla notizia, cliccare qui.

Allegati

Download

#Lombardia2030

#Lombardia2030 è il Piano strategico di Confindustria Lombardia. Presentato nel dicembre 2015, ha proposto una visione di lungo periodo con l’obiettivo di agire sulle determinanti della competitività per garantire sviluppo e prosperità diffusa, partendo dal presupposto che la competitività delle imprese non è disgiungibile dalla crescita dei territori e della società in cui queste operano. Il lavoro svolto sui driver di competitività indicati in #Lombardia2030 ha portato alla nascita dei seguenti progetti strategici:

World Manufacturing Forum

Digital Innovation Hub Lombardia

Cluster

Capitale Umano

Progetto Europa

Progetto Credito

Confidi Systema

Lombardia2030

Dove siamo
Via Pantano 9 - Palazzo Gio Ponti, 20122 Milano
Tel. 02/58370800
segreteria@confindustria.lombardia.it


© 2000 - 2020 CONFINDUSTRIA Lombardia. Tutti i diritti riservati.