Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Questo sito fa uso di cookie, i cookie consentono una gamma di funzionalità che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito, verrà accettato l'uso dei cookie in conformità con le nostre linee guida. Per saperne di più clicca qui.

Nuovo European Innovation Council: favorirà la trasformazione di idee scientifiche in innovazioni rivoluzionarie

La Commissione europea ha lanciato in data 18 marzo il nuovo European Innovation Council, che potrà contare su un budget di oltre 10 miliardi di euro per il settennato 2021-2027.

Dopo il successo del programma pilota nell’ambito di Horizon 2020, la Commissione ha deciso di istituire in maniera permanente un ente unico nel suo genere, in quanto combina la ricerca sulle tecnologie emergenti con un programma di accelerazione e un fondo azionario dedicato, ossia l’EIC Fund. Il fondo mirerà ad per supportare le start-up innovative e le piccole e medie imprese (PMI) con un budget di 3 miliardi di euro (parte del budget totale EIC).

Contestualmente è stato pubblicato il primo Working Program annuale dell'EIC, che apre opportunità di finanziamento per un valore di oltre 1,5 miliardi di euro nel 2021. Inoltre, vengono istituiti due premi per le donne innovatrici e la Capitale europea dell'innovazione.

Le principali novità dell’EIC sono:

  • L’EIC Accelerator, bando che supporta le PMI, in particolare le start-up e le spinout, a sviluppare e ampliare innovazioni rivoluzionarie. L'Accelerator è dotato di un nuovo sistema di presentazione delle domande favorevole agli innovatori, in cui le start-up e le PMI possono richiedere finanziamenti in qualsiasi momento tramite un processo semplificato.
  • Un team di Programme Managers EIC sarà responsabile dello sviluppo di visioni per scoperte tecnologiche e innovative (come terapia cellulare e genica, idrogeno verde e strumenti per il trattamento delle malattie cerebrali), gestendo i portafogli dei progetti EIC e riunendo le parti interessate per mettere queste visioni in la realtà.
  • Un nuovo schema di finanziamento per la transizione EIC aiuterà a convertire i risultati della ricerca (dall'EIC Pathfinder e dal ERC) in innovazioni (spinout, partenariati commerciali, ecc.).
  • Sono introdotte nuove misure per sostenere le donne innovatrici, che includono un programma di leadership femminile. In collaborazione con Enterprise Europe Network, le donne innovatrici di talento, nonché tutte le PMI innovative provenienti da regioni meno conosciute, saranno supportate per candidarsi, contribuendo a superare il divario dell'innovazione.

Composto dai principali innovatori, l’EIC Advisory Board fornirà la strategia del Consiglio europeo per l'innovazione e fornirà consulenza sulla sua attuazione.

Per maggiori informazioni sulla notizia, cliccare qui.

#Lombardia2030

#Lombardia2030 è il Piano strategico di Confindustria Lombardia. Presentato nel dicembre 2015, ha proposto una visione di lungo periodo con l’obiettivo di agire sulle determinanti della competitività per garantire sviluppo e prosperità diffusa, partendo dal presupposto che la competitività delle imprese non è disgiungibile dalla crescita dei territori e della società in cui queste operano. Il lavoro svolto sui driver di competitività indicati in #Lombardia2030 ha portato alla nascita dei seguenti progetti strategici:

World Manufacturing Forum

Digital Innovation Hub Lombardia

Cluster

Capitale Umano

Progetto Europa

Progetto Credito

Confidi Systema

Lombardia2030

Dove siamo
Via Pantano 9 - Palazzo Gio Ponti, 20122 Milano
Tel. 02/58370800
segreteria@confindustria.lombardia.it


© 2000 - 2021 CONFINDUSTRIA Lombardia. Tutti i diritti riservati.