Enterprise Europe Network

Progetto Simpler

Protezione delle indicazioni geografiche: in arrivo importanti novità per l'Unione Europea

Si segnala che a seguito del voto favorevole del Parlamento europeo, il Consiglio UE ha espresso il suo sostegno alla proposta che prevede l’adesione dell’Unione Europea all’Atto di Ginevra dell’Accordo di Lisbona, trattato multilaterale gestito dall’OMPI (Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale). Il Consiglio ha di fatto posto le basi giuridiche per favorire l’adesione dell’Unione Europea attraverso l’adozione di un serie di norme riguardanti il processo di adesione e altre a carattere prettamente procedurale.

Attualmente gli Stati contraenti dell’Atto di Ginevra sono 28, di cui solo 7 sono europei. Il procedimento prevede che attraverso una singola registrazione è possibile ottenere la protezione di una denominazione di origine in tutti paesi contraenti. L’adesione all’Atto garantisce dunque un alto grado di protezione, in maniera rapida e indefinita: in caso di adesione dell’Unione Europea, questo si tradurrebbe nella possibilità di far valere la protezione in tutti i paesi membri dell’Unione oltre che negli altri Stati aderenti all’Atto.

Ad oggi, sono oltre 3000 i prodotti registrati all’interno dell’Unione da paesi UE e non UE: alcuni esempi di prodotti italiani protetti sono il Gorgonzola DOP, il Grana Padano DOP e il Barolo DOCG. 

Per maggiori informazioni sulla notizia, cliccare qui.

10:00 Incontro Svizzera