Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Questo sito fa uso di cookie, i cookie consentono una gamma di funzionalità che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito, verrà accettato l'uso dei cookie in conformità con le nostre linee guida. Per saperne di più clicca qui.

Il discorso della Presidente della Commissione Europea Ursula Von der Leyen sullo stato dell’Unione

Si è tenuto questa mattina il primo discorso sullo Stato dell’Unione della Presidente della Commissione Europea Ursula Von der Leyen.

La Presidente, in riferimento alla crisi scatenata dalla pandemia di Covid-19, ha rimarcato l’importanza di un utilizzo efficace delle risorse a disposizione tramite il Recovery Fund; a tal proposito, giovedì p.v. la Commissione pubblicherà una comunicazione contenente le linee guida per aiutare i Paesi impegnati nel redigere i piani di riforma nazionale, necessari per poter beneficiare delle risorse in questione.

Per quanto concerne il Green Deal europeo, la Von der Leyen ha annunciato la proposta di innalzare il target della riduzione delle emissioni per il 2030 dal 40% al 55%, in modo da accelerare il percorso che porterà l’Europa a diventare il primo continente neutrale dal punto di vista climatico nel 2050. Entro l’estate prossima, la Commissione si occuperà di rivedere la legislazione europea sul clima e sull’energia con questo fine. Inoltre, la Presidente ha annunciato che il 30% dei 750 miliardi di euro del budget di Next Generation EU sarà raccolto grazie ai green bonds, e che il 37% dei fondi sarà investito in obiettivi del Green Deal.

Sul tema del digitale, la Von der Leyen ha rimarcato l’importanza di fare in modo che l’Europa assuma un ruolo di leadership, auspicando a tal scopo un piano comune per la digitalizzazione con obiettivi definiti in maniera chiara da raggiungersi entro il 2030; contestualmente, ha comunicato che il 20% del budget di Next Generation EU sarà destinato proprio al digitale.

Parole importanti hanno riguardato anche il salario minimo: la Commissione difatti avanzerà una proposta su una normativa volta a sostenere gli Stati membri tramite l’istituzione di un quadro giuridico in materia.

La Presidente ha anche auspicato la costruzione di un’unione della sanità europea più forte e ribadito che sulla questione Brexit l’Unione Europea non tornerà sui suoi passi.

In calce alla news è possibile scaricare il testo del discorso.

Per maggiori informazioni sulla notizia, cliccare qui.

Allegati

Download

Gallery

#Lombardia2030

#Lombardia2030 è il Piano strategico di Confindustria Lombardia. Presentato nel dicembre 2015, ha proposto una visione di lungo periodo con l’obiettivo di agire sulle determinanti della competitività per garantire sviluppo e prosperità diffusa, partendo dal presupposto che la competitività delle imprese non è disgiungibile dalla crescita dei territori e della società in cui queste operano. Il lavoro svolto sui driver di competitività indicati in #Lombardia2030 ha portato alla nascita dei seguenti progetti strategici:

World Manufacturing Forum

Digital Innovation Hub Lombardia

Cluster

Capitale Umano

Progetto Europa

Progetto Credito

Confidi Systema

Lombardia2030

Dove siamo
Via Pantano 9 - Palazzo Gio Ponti, 20122 Milano
Tel. 02/58370800
segreteria@confindustria.lombardia.it


© 2000 - 2020 CONFINDUSTRIA Lombardia. Tutti i diritti riservati.