Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Questo sito fa uso di cookie, i cookie consentono una gamma di funzionalità che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito, verrà accettato l'uso dei cookie in conformità con le nostre linee guida. Per saperne di più clicca qui.

Hackathon #EUvsVirus: premiate soluzioni per supportare il recupero europeo e globale dall'epidemia di Covid-19

Sono 117 le soluzioni innovative individuate dalla Commissione Europea durante l’Hackathon #EUvsVirus per supportare il recupero su scala mondiale dall’epidemia di coronavirus. L’evento - tenutosi il 24, 25 e 26 aprile in forma telematica e organizzato dalla Commissione in collaborazione con l’European Innovation Council - ha rappresentato un’occasione di collaborazione e confronto per società civile, innovatori, partners e investitori di paesi membri dell’UE ma non solo, al fine di sviluppare soluzioni innovative per affrontare sfide legate al tema coronavirus.

Su 2150 soluzioni proposte, 117 sono risultate vincenti. Il criterio di valutazione utilizzato dalla giuria prevedeva un maggior peso assegnato all’impatto potenziale (40 %), e pari peso a complessità e novità, completamento del prototipo ed efficacia del business plan (per tutte e tre le categorie 20 %). Per ogni sfida è stato selezionato un vincitore e due classificati: in seguito i partner offriranno premi in denaro ai vincitori a loro scelta. Nello specifico, nelle sei categorie di sfide di maggior rilevanza i vincitori sono stati:

  • Team Discovery (Ungheria) per il loro sistema di monitoraggio dei pazienti altamente scalabile che riduce al minimo la necessità di un contatto fisico tra infermieri e pazienti (categoria Health and Life)
  • Linistry for safe retail (Ungheria) per la loro soluzione di accodamento remoto per garantire il distanziamento sociale nel settore del commercio al dettaglio (categoria Business Continuity)
  • Aidbind (Bulgaria, Germania, Malta, Svezia, Svizzera) per la loro soluzione al divario informativo tra domanda, offerta e finanziamento di prodotti medici, acquisito tramite donazioni e beneficenza. Categoria Social and political cohesion category)
  • The Village - Where The World Is Your Classroom (Svizzera, Ucraina, Stati Uniti, India) per la loro piattaforma di villaggio online che puoi condividere con amici, familiari, insegnanti e colleghi per l'esperienza di apprendimento virtuale (categoria Remote working and education category)
  • Bankera Business Care (Lituania) per la sua soluzione per fornire alle PMI finanziamenti a breve termine per coprire le loro esigenze di liquidità durante i periodi di crisi (categoria Digital finance category)
  • Sewers4COVID (Grecia, Paesi Bassi, Spagna, Regno Unito) per la loro piattaforma di sorveglianza delle fognature per il rilevamento tempestivo dei virus per aiutare i decision makers a indirizzare le risorse laddove sono maggiormente necessarie (categoria "Altro")

Per maggiori informazioni sulla notizia, cliccare qui.

 

 

#Lombardia2030

#Lombardia2030 è il Piano strategico di Confindustria Lombardia. Presentato nel dicembre 2015, ha proposto una visione di lungo periodo con l’obiettivo di agire sulle determinanti della competitività per garantire sviluppo e prosperità diffusa, partendo dal presupposto che la competitività delle imprese non è disgiungibile dalla crescita dei territori e della società in cui queste operano. Il lavoro svolto sui driver di competitività indicati in #Lombardia2030 ha portato alla nascita dei seguenti progetti strategici:

World Manufacturing Forum

Digital Innovation Hub Lombardia

Cluster

Capitale Umano

Progetto Europa

Progetto Credito

Confidi Systema

Lombardia2030

Dove siamo
Via Pantano 9 - Palazzo Gio Ponti, 20122 Milano
Tel. 02/58370800
segreteria@confindustria.lombardia.it


© 2000 - 2020 CONFINDUSTRIA Lombardia. Tutti i diritti riservati.